Mercoledì Grasso

Mercoledì Grasso       «Il legnaiolo Gesù (…) spesso, mentre i trucioli chiari e leggeri s’arricciolavano sotto il filo della pialla e la segatura pioveva in terra all’aspro ritmo della lima, dové pensare alle promesse del Padre, agli annunzi dei profeti, a un lavoro che non sarebbe stato d’assi e di regoli ma di Spirito e Verità. Il mestiere … Continua a leggere

Il Salone del libro si dimentica di noi. Ma noi dove siamo?

Ci siamo spenti?     La mostra libraria per i 150 anni dell’Italia unita, allestita all’interno del 24° salone del libro di Torino (nel maggio prossimo), esporrà le opere letterarie e gli editori ritenuti più significativi nella storia culturale del nostro Paese dal 1861 ad oggi: Utet, Ricordi, Treves, Zanichelli, Hoepli, Laterza, Mondadori, Vallecchi, Rizzoli, Bompiani, Einaudi, Feltrinelli, Adelphi ecc. Oltre … Continua a leggere

Ubriachi, cercando casa

La via di casa        «Siamo nella condizione di chi è come un topo briaco. L’uomo sa bene di avere una casa, ma non conosce la dritta via per andarvi; una via che è per lui sdrucciolevole. E per certo non ci comportiamo noi diversamente in questo mondo: attentamente perseguiamo la felicità ma spesso, in verità, scegliamo male la via» … Continua a leggere

Arrivederci, Rita

Arrivederci, Rita…     Carissimi avventori, è con un gran nodo alla gola che vi annuncio il ritorno della nostra amica Rita, autrice del blog “Graziella” (QUI) , alla Casa del Padre. E’ entrata in questa locanda fin dalla primissima apertura, e da subito sono rimasto ammirato dal suo stile discreto e così intimamente, autenticamente sereno (chi non la conosce trova … Continua a leggere

Una satira diversa

Finalmente     Cominciavo a temere seriamente che avrei fatto in tempo a morire, prima di poter vedere in TV una satira che anche solo per un attimo ritrovasse la leggerezza per prendersi gioco del sinistrismo. Ma per fortuna ogni tanto qualcosa esce dagli schemi, ed ecco che ci scappa persino uno sketch del genere. E finalmente si ride anche noi. Magari sarà solo una meteora, non importa: … Continua a leggere

Un nuovo Menu

Un nuovo Menu     La settimana scorsa è iniziato un nuovo, importante capitolo della mia storia (e quando avrò un po’ di tempo magari vi racconterò qualcosa), che ha rivoluzionato radicalmente orari, abitudini, ritmi di vita. Il tempo di cucinare qualcosa di speciale con le mie mani è praticamente confinato al week-end ma prometto che i flutti della frenesia moderna non … Continua a leggere

Buzzati per tirarci su

Oltre le stelle             «Osservate più spesso le stelle. Quando avrete un peso sull’animo, guardate le stelle o l’azzurro del cielo. Quando vi sentirete tristi, quando vi offenderanno, quando qualcosa non vi riuscirà, quando la tempesta si scatenerà nel vostro animo, uscite all’aria aperta e intrattenetevi, da soli, col cielo. Allora la vostra anima troverà la quiete»  (Pavel Florenskij)   … Continua a leggere

I media che fanno i medium

I Media che fanno i Medium     Se in questi giorni tesi e convulsi qualcosa di davvero preoccupante c’è, è constatare con amarezza che ormai  la gran parte delle persone, di qualsiasi area politica e convinzione ideologica, non ragioni più. Su ogni questione si ergono barricate, ci si aggroviglia, ci si graffia, dando per contato che quanto appreso sui giornali sia esattamente … Continua a leggere

Al bancone

Al bancone     L’oste è curvo sul bancone, abbarbicato sul trespolo e con lo sguardo fisso sul boccale mezzo vuoto. Sono venti giorni che non si schioda da lì. «Che ti succede?» chiede d’un tratto un avventore a nome degli altri «Siamo in attesa delle tue portate ma da settimane non arriva niente…» Non si scompone, l’oste, e continua … Continua a leggere