Sono Down, ma dottoressa

Sono Down, ma da oggi chiamatemi dottoressa    «Si chiama Giusy e  a 26 anni ha coronato il suo sogno laureandosi in Lettere all’Università di Palermo. Niente di strano se non fosse che la giovane palermitana è la prima ragazza affetta da sindrome di Down a diventare dottoressa. La sua specializzazione? Beni demoetnoantropologici. Un traguardo raggiunto con una votazione di … Continua a leggere

Gianna Jessen: una storia IMPERDIBILE!

Gianna Jessen: una storia IMPERDIBILE       Ci sono storie che non si possono perdere per nessuna ragione al mondo, sopratuttto quando si tratta di testimonianze. Quella di Gianan Jessen è una di queste. Il video è sottotitolato in italiano, perciò non c’è bisogno che accendiate le casse e potete godervelo anche in ufficio. Anche se vi consiglio poi … Continua a leggere

Alcuni bambini sono più uguali di altri

Alcuni bambini sono più uguali di altri   Qualche giorno fa è uscita una notizia rivoluzionaria, travolgente, che pure è passata in assoluta sordina. Mi riferisco ad una recentissima sentenza della Cassazione che, interpellata da alcune coppie che chiedevano di poter sceglier il colore della pelle del figlio adottivo, ha risposto picche, sancendo il principio per cui, sulla base del … Continua a leggere

L’Italia bella c’è. Ma serve il tuo aiuto

L’Italia bella c’è. Ma ha bisogno di te   Aggiornato alle 01:22   A nessuno piace cenare con un TG che più che informazione fa necrologi eppure, oltre a spegnere la TV, sembra che non possiamo far nulla. Sembra che il Male sia diventato ovvio e che la speranza di poter sentire belle notizie sia mera utopia. In Verità un’Italia … Continua a leggere

Il gruppo su Facebook contro i Down e la nostra ipocrisia

I cattivi siamo tutti noi   Sarò sintetico e schietto: non capisco perché mai dovrebbe scandalizzare il gruppo comparso su Facebook che incita a “tirare al bersaglio contro i bambini Down”. Voglio dire, dov’è lo scandalo se pensiamo alla mattanza che di queste creature viene quotidianamente fatta con l’aborto eufemisticamente detto terapeutico, tra l’altro sotto l’egida di una legge dello … Continua a leggere

Dedicato agli avventori invisibili: ora rido io

Ma ora rido io     Ci sono avventori che origliano dietro la porta dell’Osteria, non si vedono e non si sentono, prendono (male) appunti su quello che si dice e lo pubblicano nei loro blog per ridicolizzarci. Dobbiamo star loro davvero antipatici, vista l’attenzione quasi ossessiva che ci dedicano. Uno di questi timidi avventori ha sprezzantemente ironizzato sul mio post … Continua a leggere

La RU-486 contro il buonumore e la bellezza della vita

Parliamo della Vita. Quella vera     Questa storia della RU-486 mi ha davvero stufato, non ne posso più. Aborto sì, aborto no, aborto forse, aborto sì però, aborto no però, stato etico, stato laico, emancipazione, diritto alla vita, articoli di legge, articoli di Costituzione, sentenze, saggi, statistiche, ricerche: basta. Sono stanco di parlare delle stesse cose, di dover addirittura … Continua a leggere

Trilussa e l’aborto

Anche Trilussa contro la RU-486     Questo post è dedicato a Claudio LXXXI (che ha avviato sul suo blog un’accesisima discussione sull’aborto) e ai parlamentari che hanno deciso di iniziare l’ indagine conoscitiva sulla RU486. A loro e a voi offro questo sorprendente bicchiere di Trilussa DOC: un sorso spassoso ed acuto per riprendere fiato e buonumore, pur rimanendo in tema. Prosit!    … Continua a leggere

sezione sull’aborto

 Aborto? Un’altra strada è possibile. Insieme     In questa categoria affronteremo uno dei più grandi drammi del nostro tempo: l’aborto. Milioni di donne ogni anno sono “costrette” a rinunciare al bimbo che portano in grembo perché le condizioni economiche, la solitudine sociale, la fragilità psicologica sembrano non lasciar loro altra possibilità. Eppure un’altra via è possibile e qui tenteremo di … Continua a leggere