L’Inter simbolo (contraddittorio) d’Italia

E’ l’Inter la chiave per capire l’Italia     Chi vuole cercare  di capire l’Italia non può non partire dalla sua realtà più rappresentativa. Non v’è dubbio che al momento sia l’Inter, che quest’anno in Italia e in Europa ha vinto tutto il vincibile e che, nel suo chiaro-scuro di vizi e virtù, disegna del nostro Paese un ritratto decisamente … Continua a leggere

Non ci resta che piangere

Non ci resta che piangere   “Chi siete? Cosa portate? Sì, ma quanti siete? 1 fiorino!” chiede ossessivamente l’ottuso doganiere cinquecentesco nella memorabile scena di “Non ci resta che piangere”. Sembra che dai piani alti abbiamo avuto in mente proprio questa scena quando hanno deciso come operare i tagli per Roma e come tentare di ripianare i 9,6 miliardi di … Continua a leggere

La mano invisibile di Adam Smith

La mano invisibile   Devo ricredermi, Adam Smith (l’economista padre del liberismo economico) aveva ragione: la “mano invisibile” (QUI)  – quella forza silenziosa che a suo dire, nell’apparente confusione del libero scambio e secondo suoi imperscrutabili disegni, rende giusto il mercato – esiste eccome. Finalmente ho capito chi è che ogni giorno succhia banconote dal mio portafoglio senza che me ne accorga; come mai alla sera, … Continua a leggere

La depilazione diventa un musical

E la depilazione diventa…un musical   La nuova pubblicità che la Wilkinson ha dedicato alla depilazione femminile lascia davvero attoniti, sgomenti direi. E’ difficile spiegare a parole quanto sia kitsch, perciò cliccate qui sotto sul video e godetevelo direttamente da voi. Permettete che vi anticipi soltanto una delle rime più raccapriccianti, canticchiata da una ragazza con la cesoia in mano … Continua a leggere

Una campagna per la libertà a Cuba

Rasta la Victoria!     C’era un tempo in cui era normale girare ai campiscuola parrocchiali con indosso la maglia del Che, ascoltare musica “alternativa” (che vuol dire, poi, non si è capito mai), sentirsi intelligenti nello sparare robanti luoghi comuni su Stati Uniti, capitalismo, guerra e ingiustizia sociale. Erano gli anni dei rasta (tranquilli, io non li ho fatti mai…), dei pantaloni … Continua a leggere

Zapatero contro le fiabe

Zapatero fa arrestare le fiabe    Il simpatico Mr.Bean Zapatero (non avete notato la somiglianza?), nel bel mezzo di una crisi internazionale senza precedenti e con i conti spagnoli da brividi, ha lanciato la sua nuova priorità: cacciare dalla Spagna le favole tradizionali non conformi ai dettami del regime. Via Biancaneve, Cenerentola, la Bella Addormentata, colpevoli a suo dire di … Continua a leggere

Il problema è sempre la borsa

Lo sapevamo, il problema è la borsa…   La crisi finanziaria vista dal lato maschile   Sono certo che l’inventore della finanza moderna non era sposato. Altrimenti non avrebbe mai consegnato le sorti dell’intera economia alla borsa, all’accessorio femminile per definizione più dannatamente volubile (“non posso metterla anche quest’anno: la scorsa estate andava il celeste, quest’anno il giallo!” e la povera borsa, … Continua a leggere

Un’idea per l’Unità d’Italia

E se Napolitano facesse come Wojtyla?   I festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia sono iniziati ufficialmente oggi e da subito hanno mostrato un tono decisamente spento, smorto. E’ come se non si capisse bene chi sia il festeggiato, o meglio, da chi sia veramente festeggiato. In effetti l’immagine che l’italiano ha della patria è più o meno quella … Continua a leggere

Nonna e nipote si fidanzano e aspettano un bambino

Nonna e nipote si fidanzano e aspettano un figlio (montato a pezzi come da IKEA)   E’ di questo week end la notizia di una nonna e un nipote neozelandesi fidanzatisi e in attesa di un figlio creato in laboratorio tramite ovulo comprato e utero affittato (QUI). Niente di nuovo sotto il sole, visto la china che abbiamo preso eppure … Continua a leggere